L'ultime ricette

18/02/13

Orecchiette, cime di rapa e un secondo classico di pollo


Inizio settimana con un piatto bandiera della Puglia, Orecchiette e cime di rapa. E’ il piatto di pasta più conosciuto della grande cucina pugliese. Un primo piatto che a me piace moltissimo, purtroppo le cime di rapa non le trovo sempre nei mercati più vicini del quartiere dove abito, perciò non lo preparo spesso quanto vorrei. Le orecchiette non sono fatti a mano da me ma questo non vuol dire che un giorno non mi cimenterò ... :)
Click to enlarge
Dopo le orecchiette con le cima di rapa, oggi vi propongo anche un classicissimo secondo: Cosce di pollo in forno con patate e rosmarino . Il rosmarino, da un mesetto circa è in fioritura ed è pieno dei piccolissimi fiori di colore viola ... vedete quanto sono bellini!
Click to enlarge
La caratteristica di questo mio secondo è che nel processo della cottura in forno alle patate unisco una miscela di olio, acqua e limone. Il risultato che si ottiene è un ottima cottura sia delle patate che delle cosce, che risultano croccanti ma nello stesso tempo anche morbidi e umidi. A noi, piace tanto questo tipo di cottura, io l’ho imparato dal mio papà, un grande chef per hobby.  
Ma andiamo con ordine, ecco la prima ricetta per le
ORECCHIETTE e CIME di RAPA a modo mio.
Stagione: inverno-primavera
Tempo di preparazione: 30 minuti
Ingredienti: per 4 persone
  • orecchiette, 300 g – possibilmente fresche fate a mano
  • cime di rapa, 1,5 kg
  • spicchio d’aglio, 1
  • peperoncino fresco, 1 pezzo
  • olio extravergine di oliva, 0,5 dl – io olio Dante
  • sale grosso, 2 cucchiai colmi - io azienda Tec-Al
Procedimento:
Click to enlarge
Mondare le cime di rapa, lavarle in abbondante acqua fredda e selezionare le infioriscenze con le foglie verdi tenere.
Cuocere in abbondante acqua bollente salata  per 15 minuti.
Scolare le cime di rapa e nella stessa acqua aggiungere la pasta.
Fare un soffritto di olio, aglio e peperoncino con o senza aggiunta di acciughe sotto sale ( è opzionale), unire le cime di rapa e le orecchiette scolate, farle saltare nella padella con il soffritto caldo. Distribuire nei piatti e servire!
Nota: La cima di rapa è la parte verde della rapa. E’ una coltura tipica della zona della Puglia anche se negli ultimi anni il consumo si è allargato a tutta Italia.
Varietà
Le varietà che comunemente si trovano si differenziano nella grandezza e nella tenerezza.
- Cima di rapa barese: ha il gambo più duro (va eliminato prima della cottura), ha tante foglie e delle infiorescenze; ottima lessata;
- Cima di rapa napoletana: ha il gambo più tenero rispetto alla cima di rapa barese e per questo si consuma per intero; ottima lessata;
Proprietà 
Ricca di vitamine: A, E; minerali: calcio e ferro, ed è un ottimo disintossicante
Coltivazione
Si coltiva in pieno campo, i mesi migliori per la raccolta sono la primavera e l’autunno.
Uso in cucina
Si lessano e si utilizzano per primi piatti oppure si mettono direttamente in padella con aglio, olio, peperoncino per un buon contorno.
Segue la seconda ricetta per oggi:
COSCE di POLLO con PATATE e ROSMARINO al forno 
Stagione: inverno-primavera
Tempo di preparazione: circa 1 ora
Ingredienti: per 4 persone
  • Cosce di pollo, 4
  • Patate 800 g
  • Rosmarino, alcuni rametti
  • Olio, io - olio Dante (4 cucchiai) + acqua + suco di 1/2 limone, circa 0,2 dl della miscela 
  • Sale, pepe q.b.
Procedimento:
Click to enlarge
Mondare, sbucciare e tagliare a cubetti le patate e posarle nella teglia.
Lavare e asciugare le cosce di pollo e sistemarle sul letto delle patate.
Unire la miscela di olio, acqua e limone distribuendola un po' ovunque nella teglia. Macinare sopra sia sale che pepe q.b.
Mettere la teglia nel forno scaldato a 200°, cuocendo per circa 40 minuti o fino che le patate non hanno preso il colore golen-red, cioè come nella foto. Il tempo di cottura dipende dal forno che si ha a disposizione.
Ecco come si presenta questo gustosissimo secondo che piace a tutti!
Click to enlarge
Che sbadata che sono, chiedo scusa alla carissima amica dal blog La cucina di Molly che finora non ho risposto alle sue 10 domande. Grazie Molly di vermi coinvolta in questo giochino simpatico che  permette di conoscerci meglio, dovrei rispondere alle tue  domande ... e queste sono le mie risposte!
1. Qual'è il tuo piatto preferito? /  Pasta con pesto genovese.
2. Preferisci il dolce o il salato? / Ora di più il salato... sara la vecchiaia che avanza?!:)
3. Il tuo colore preferito? / Dipende dal umore ma in generale adoro tutti colori pastello.
4. Il tuo gioiello preferito? / Collana.
5. Che tipo di arredamento ti piace? / Classico e vintage ma con dettagli moderni.
6. Quale stagione preferisci? Inverno ed estate.
7. Preferisci la gonna o i pantaloni? / Pantaloni quasi sempre.
8. Che tipo di musica ti piace? / Tutta.
9. Ti piace ballare? / Molto
10. Preferisci le cene con amici a casa o in pizzeria? / A casa.
Ti piace viaggiare in aereo o in auto? / Indifferente, di solito preferisco il treno.
Scusate ma io non giro le domande ad altri amici blogger ... ecco, perché non rispondere alle domande di Molly?! ... e ringraziare lei se vi piace questo giocco.
Qui finisco … auguro a tutti una buonissima giornata, ciao, un abbraccio!

26 commenti:

  1. Bravissima cara due classici buonissimi e che rappresentano al meglio la nostra Italia.Ti sono venuti perfetti.Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Veronica, sono ghiotta per tutte e due.

      Elimina
  2. elle queste orecchietteee!!
    Così colorate!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia, i colori riflettono il nostro stato d'anima, almeno io la penso cosi!

      Elimina
  3. Buonissimi piatti della tradizione...un menù perfetto!

    RispondiElimina
  4. Ciao Emily, che bellaa la tua visita! Eccomi qua anche io.

    Una delizia il tuo menù: le orecchiette (sai qui nel Salento dove abito io sono di casa)le ho mangiate proprio ieri sera;stesso procedimento con la differenza che io saslto prima le verdure;
    e questo pollo è da acquolina in bocca, proverò la tua emulsione. Ciao a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Azzurra, che dire... dalle vostri parti si mangia molto bene!:)

      Elimina
  5. Che buone le tue orecchiette...mi hai fatto ricordare che è una vita che non le mangio!! Grazie mi hai dao un'ottima idea per la prossima spesa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego Ilenia e grazie della visita.

      Elimina
  6. il pollo è uno spettacolo, ottimo per grandi e piccini!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pallina, è vero, è buonissimo e gradito da tutti.

      Elimina
  7. Un menù veramente goloso. Bravissima.

    RispondiElimina
  8. Ciao Emily :) Orecchiette invitantissime ma il pollo... il pollo mi ha letteralmente fatto venire l'acquolina! Che fame! :D Complimenti, un bacione e buona serata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora non ti resta altro che preparalo!;) è veramente una bontà! Grazie Valentina, ciao!

      Elimina
  9. ogni volta che passo da te mi prendi per la gola...non saprei cosa scegliere:)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tina, è un po' che non c'è un "tuo" commento, mi mancavano ed ora eccolo, grazie, a presto!

      Elimina
  10. Carissima Emily, grazie a te per aver giocato, ho avuto modo di conoscerti meglio, non posso che complimentarmi, condivido le tue risposte! Passando alle ricette, da pugliese questo piatto l'adoro e tu sei stata brava nel prepararlo! Il secondo? è squisitissimo, brava! Un abbraccio amica mia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Molly, ti auguro una buonissima giornata, ciao!

      Elimina
  11. Ciao Emily, spero di riuscire a chiamarti domani, grazie per queste appetitose ricettine! Un bacione a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carla, grazie della visita ... chiama quando voi, baci!

      Elimina
  12. Anche io un giorno vorrei provare a fare le orecchiette fatte in casa :) ma intanto mi segno il sughetto con le cime di rapa;)
    Un bacione

    RispondiElimina
  13. Ciao Emily ti ho chiamato ma forse eri dal medico, provo domani sera se non ti disturbo. Qui comunque ci sono altre difficoltà, mi dispiace che anche tu non stia bene... a presto un bacio grande (mi piace la foto di apertura!)

    RispondiElimina